Inviaci i tuoi eventi a:

Mondo F.I.SB.

< Ritorna agli articoli



Ieri mattina la presentazione delle "Trame Estensi"

Conferenze stampa

Si è tenuta ieri mattina in Sala Arazzi presso il palazzo Municipale di Ferrara l’incontro con la stampa per la presentazione delle animazioni autunnali delle “Trame Estensi - I Palazzi Ferraresi si raccontano”, organizzate e promosse dall’Ente Palio città di Ferrara, le otto Contrade e la Corte Ducale.

Al tavolo dei relatori Giambaldo Perugini, Presidente dell’Ente Palio città di Ferrara; l’Arch. Valentina Modugno, coordinatrice delle manifestazioni; la presidente della Provincia di Ferrara Marcella Zappaterra; l’ Assessore al Palio Comune di Ferrara Aldo Modonesi; il Dott. Angelo Andreotti,  Direttore Musei Civici di Arte Antica.

La conferenza stampa è stata aperta da Giambaldo Perugini che ha ringraziato “tutta la gente di Palio che anche quest’anno, nonostante le difficoltà del caso, ha deciso di regalare alla città di Ferrara dei momenti unici con le animazioni dei palazzi storici. Ferrara, come ogni luogo dell’anima, sa farsi amare anche per quello che sceglie di non rivelare e sta a noi che l’amiamo scoprirne gli angoli segreti”. “Il Palio non è solo maggio, con le corse, le sfilate ed i costumi – ha concluso - il Palio è Ferrara tutto l’anno”.

La presidente della Provincia Marcella Zappaterra, nel corso del suo intervento ha voluto ribadire che le manifestazioni che l’Ente Palio con le Contrade e la Corte ducale propongono sono in sinergia con la voglia e la necessità di fare di Ferrara un gioiello turistico del territorio. Riferendosi in particolare alle visite guidate con le animazioni che prenderanno vita domenica 29 in Castello Estense, la Zappaterra ha spiegato che “la valorizzazione di Castello Estense è uno dei punti saldi del turismo ferrarese e la risposta del pubblico alle nostre sollecitazioni è sempre dirompente, è valso per le “Serate e Corte” dell’estate e lo è per i giri in barca nel fossato, che ogni fine settimana hanno il pienone – ha detto la presidente -  Quindi la proposta dell’Ente Palio, di concerto con Itinerando, di animare le sale del Castello con piccole rappresentazioni è un esperimento nel quel crediamo e speriamo possa portare grande riscontro”.

Il direttore dei Musei Civici di Ferrara, il dott. Andreotti, ha voluto sottolineare che le iniziative dell’ Ente Palio siano un mezzo efficiente per avvicinare i cittadini ai tesori della città, condividendo con loro l’opportunità di visite gratuite e stimolanti. “La nostra intenzione è aprire quanto più possibile le dimore storiche alla città con iniziative ed eventi, penso ai concerti di palazzo Bonaccossi e alle conferenze di palazzo Schifanoia, perché i cittadini possano impossessarsi di questi luoghi, provando orgoglio per questo patrimonio e diventandone loro stessi ambasciatori fuori città”.

All’Architetto Valentina Modugno il compito di illustrare le diverse iniziative (foglio allegato al presente comunicato) che saranno, come sempre, ad ingresso gratuito con obbligo di prenotazione all’indirizzo tramestensi@gmail.com.

A concludere l’incontro l’Assessore al Palio del Comune di Ferrara Aldo Modonesi, che ha sottolineato nel suo intervento che “nel corso del tempo l’Ente Palio, le Contrade e la Corte Ducale hanno intrapreso un percorso faticoso ma che ha dato i suoi frutti in fatto di ricerca storica, messa in scena e quindi divulgazione, che rendono le Trame Estensi un appuntamento fisso del mondo culturale ferrarese – ha poi concluso - Quindi io vorrei ringraziare tutti loro per quello che anno dopo anno riescono a fare”.

comments powered by Disqus