Inviaci i tuoi eventi a:

Mondo F.I.SB.

< Ritorna agli articoli



Oggi facciamo un tuffo nel passato in Sicilia: il Rione Panzera protagonista

Foto Storiche

Passata la pausa di Ferragosto torniamo con la rubrica storica e oggi tocca al Rione Panzera che ci racconta un pezzetto del suo passato! 

 
Ricevuto il consenso da parte del Comitato Direttivo del Rione, Antonino Francaviglia - attuale Presidente dell'Associazione Culturale Rione Panzera - si impegnò ad organizzare un gruppo di Sbandieratori e Musici che indossavano costumi in velluto e damasco bianchi e rossi, cuciti dalle donne del Rione coordinate dalla signora Rosa Laudani.
A corredo della divisa, le bandiere erano professionali con aste in legno mentre il drapo era cucito e ricamato a mano e sfoggiava i colori rionali.
Correva l'anno 1971, quando per la prima volta durante la "discesa storica della quartina" comparivano inaspettatamente gli Sbandieratori e Musici professionalmente preparati e debitamente vestiti rispettando fedelmente il periodo storico al quale facevano riferimento.
All'ingresso dei ragazzi inpiazza Umberto I, in Motta S'Anastasia,  la folla entusiasta scoppio in un tripudio di gioia tra gli applausi generali, anche i Rioni avversari restarono sbalorditi dalla perfetta organizzazione tanto che il Rione Panzera meritò fama e ripetto tali da essere ricordati sempre.
Il gruppo era costituito da un Paggio Maggiore, un alfiere, un capitano, quattro trombettieri, sei tamburi, un Paggio Minore e da dodici lancia bandiere. Ne facevano parte i sotto elencati ragazzi: Galatà Santo, Santagati Giuseppe, Chiaramonte Gaetano, Caponetto Filippo, Giuffrida Giuseppe, Bellia Giuseppe, Francaviglia Natale, Virgillito Tonino, Quattrocchi Paolo, Francaviglia Giuseppe, Galatà Gaetano, Sava Natale, Santagati Biagio, Iacobello Santo, Cocivera Carmelo, Schillaci Giuseppe, Rapisarda Salvatore, Cuscuna Antonino, Pappalardo Gaetano.
 

comments powered by Disqus