Inviaci i tuoi eventi a:

Mondo F.I.SB.

< Ritorna agli articoli



Il Rione Bianco torna alle origini: dal 6 aprile si chiamerà Borgo Durbecco

Presentazioni

“C'è qualcosa di nuovo oggi nel Borgo...anzi d'antico”

Con questa citazione poetica liberamente adattata, il Rione Bianco ha presentato in autunno il progetto per il cambio della propria denominazione. L'iter burocratico ha coinvolto dapprima l’assemblea generale dei soci e in seguito gli organi istituzionali del Palio del Niballo, che hanno dato il loro parere favorevole.

Da quest'anno dunque sarà “Borgo Durbecco” il nome del rione rappresentato dai colori bianco e azzurro: un ritorno alle origini storiche, culturali e sociali del Borgo.

Il progetto, nato sulla scia delle celebrazioni per i cinquant’anni del Palio, ha raccolto la sfida di trovare risposta alle domande lanciate dalla conferenza “Il Rione di Borgo Durbecco tra il bianco e l'azzurro”, tenutasi nel maggio del 2010.

Il Borgo esiste da lunghissimo tempo: i primi insediamenti risalgono già all’XI secolo, mentre è di epoca Manfrediana la costruzione della cinta muraria. Lo stesso Corso Europa fino al primo dopoguerra si chiamava ancora Corso Borgo Durbecco.

Perchè allora non tornare a “rinverdire i fasti della città Manfreda” rispettando la storia? La risposta non può che essere una sola: i Borghigiani traggono forza e orgoglio proprio dall'appellativo che li contraddistingue, ed il loro rione è il Borgo Durbecco.

Il prossimo 6 aprile, in occasione della festa di San Lazzaro, il Borgo Durbecco sfilerà in corteo per celebrare l’avvenimento. Al termine della festa avrà luogo una cerimonia ufficiale presso la sede di Piazza Fra’ Saba, seguita da un buffet aperto a tutti i Borghigiani e Faentini.

 

Guarda il video di presentazione e scarica il materiale del progetto su www.borgodurbecco.it

comments powered by Disqus